I Colori del Siamese

I Tipi di Gatto Siamese

Alla nascita i gatti siamesi sono di colore completamente bianco, ma nel giro di qualche settimana ogni esemplare manifesta le proprie peculiarità.

Fermi restando gli standard tipici della razza, vi sono diversi colori ed anche le gradazioni variano con il passare degli anni, divenendo via via più scure.

Vi sono siamesi dal marcato contrasto tra il colore del muso, delle orecchie, delle zampe e del corpo, mentre in altri casi le tinte sono più sfumate.

Anche la tinta del manto, ricoperto del tipico pelo sottile e lucido, varia dal color crema a quello lavanda, passando per il bianco ghiaccio.

Siamese seal point E' il gatto più noto, quando si pensa al siamese immediatamente la mente corre verso l'esemplare a pelo corto con il mantello color crema, la maschera, le orecchie, la coda e le zampe di tonalità marrone scuro.

Il contrasto fra il manto ed i segni distintivi (o points) color foca è vivo ed anche ad esso è riconducibile il fascino del sinuoso felino.

Due vispi occhi azzurri sembrano spuntare da una maschera color marrone scuro e sembra che l'elegante gatto si sia ornato infilando le scarpette color foca...


Siamese blue point

In questo caso il lucido pelo del corpo è bianco, mentre le macchie presenti nelle specifiche zone del manto e delle zampe sono di una tinta tendente al blu.


Siamese lilac point

Il corpo del micio è bianco, mentre la maschera è di un colore grigio rosato.


Siamese chocolat point

Il pelo lucido e corto è bianco avorio ed i segni distintivi sono color cioccolata, mentre le orecchie appuntite sono di colore chiaro.


Siamese red point

L'esemplare assai caratteristico ha il manto di colore bianco con la maschera, la coda e le zampe che presentano segni rosati, i quali creano un contrasto decisamente meno intenso rispetto al siamese a noi più familiare.